Bowers & Wilkins serie 700 Signature
Sono passati oltre 20 anni dalla presentazione del primo diffusore Serie Signature, serie che ha sempre celebrato importanti traguardi nella storia del marchio inglese.
Prima con la Silver Signature 25, per celebrare il 25° anniversario della fondazione dell’azienda, e come riconoscimento postumo al suo fondatore, John Bowers, scomparso nel 1987. E poi molti altri modelli, che si sono sempre particolarmente distinti, non solo per prestazioni superiori, ma anche per un’estetica e una finitura assolutamente distintiva. Versioni speciali, senza badare ai costi, e dove tutta l’attenzione viene dedicata alla resa finale, senza tralasciare nessun dettaglio, dagli altoparlanti al crossover, al percorso del segnale e ultima ma non ultima una finitura estetica assolutamente originale e unica.
Silver Signature 25 era un diffusore a due vie con tweeter-on-top, di dimensioni simili alla Matrix 805 con un design ancora oggi attuale e orientato alle prestazioni, fece lievitare di ben quattro volte il costo di una coppia di Matrix 805.
Cinque anni dopo, nel 1996, la Silver Signature 30, realizzata per celebrare il 30° anniversario, in questo caso un diffusore da pavimento estremamente particolare e di grande impatto.
Poi nel 2001 le 805 Signature e 800 Signature, due modelli particolarmente curati sia dal punto di vista estetico che funzionale, e che ebbero un ottimo successo di pubblico. Nel 2006, le Signature Diamond, senza dubbio la versione più particolare e suggestiva che si è fregiata di appartenere alla Serie Signature. Fu l’ultimo progetto di John Dibb, responsabile del centro ricerche e sviluppo della B&W che poi andò ancora più gloriosamente in pensione. Non derivava da nessun modello di serie, e il tweeter-on-top in diamante era alloggiato in un contenitore di marmo. E siamo a 40 anni di storia della Bowers & Wilkins.
Dei giorni nostri l’introduzione di due nuovi modelli, nati dalla fortunata Serie 700 ed entrambi dotati –non potrebbe essere altrimenti- di tweeter-on-top, componenti del crossover selezionati e dedicati, e una finitura assolutamente unica la Datuk Gloss di colore ebano, proveniente da approvvigionamenti sostenibili, e realizzata da un’azienda italiana specializzata nel settore del legno pregiato. Ogni coppia di casse è un pezzo unico, non condividendo la stessa grana con le altre. Vengono date nove mani di finitura, tra comprendenti primer, fondo e lacca. Le sfumature che ne derivano donano un senso di profondità unico, con venature su più livelli, caratterizzando ogni diffusore come un'opera d'arte unica, testimoniata dalla targhetta identificativa Signature.
Come per tutte le precedenti generazioni delle Serie Signature, sia la 705, che la 702, impiegano crossover ottimizzati, con componentistica accuratamente selezionata e di altissima qualità tra per migliorare ulteriormente le prestazioni rispetto ai diffusori standard 705 S2 e 702 S2.
Presentata nel 2017, la Serie 700 di Bowers & Wilkins offre un'eccezionale rapporto prezzo/prestazioni, grazie all'utilizzo delle tecnologie impiegate per la prima volta nella Serie 800 diamond top di gamma. La realizzazione solid boby del tweeter-on-top, l’utilizzo del Continuum e il woofer con profilo Aerofoil.
B&wB&w signatureBowers & wilkinsSignature